Piscine&Natura | Piscine&Natura consiglia…. per i mesi di giugno/luglio
Le piscine naturali sono laghetti nei quali l'impianto di ricircolo, realizzato con l’impiego di una pompa, assicura un’acqua limpida e naturale per l’assenza di prodotti chimici.
Piscine naturali
17056
post-template-default,single,single-post,postid-17056,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_enabled, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-6.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.3.5,vc_responsive

Piscine&Natura consiglia…. per i mesi di giugno/luglio

23 Giu Piscine&Natura consiglia…. per i mesi di giugno/luglio

Piscine&Natura consiglia…. per i mesi di GIUGNO e LUGLIO

Ormai la vegetazione ha acquisito vigore e compaiono le lussureggianti fioriture estive. Le foglie delle ninfee coprono la superficie dell’acqua nella zona di rigenerazione e la successione continua delle loro fioriture arricchiscono di colore il biolago. L’acqua raggiunge facilmente i 23-25°C e inizia così la stagione della balneazione. Prima di entrare nell’acqua, è importante fare sempre la doccia e assicurarsi che i piedi non siano sporchi di terra.

Interventi da effettuare

Per tale ragione si dovrà aver cura di:

Acqua e piante    

  • Tenere sotto controllo i più importanti parametri chimici (fosfati, nitrati…) e fisici (temperatura, durezza…) dell’acqua mediante monitoraggi periodici e uso di prodotti specifici per aiutare l’equilibrio naturale del sistema (l’uso di questi prodotti è spesso necessario durante i primi due-tre anni di vita della piscina, finché questa non abbia raggiunto il suo equilibrio fisico-chimico-biologico);
  • Continuare i trattamenti settimanali con BioClear Natural Pool;
  • Continuare la somministrazione di BioEnergy Natural Pool;
  • Rimuovere manualmente le alghe se necessario;
  • Asportare regolarmente i fiori morti dalle piante, specialmente dalle ninfee;
  • Controllare l’eventuale presenza di parassiti o malattie e provvedere ai necessari trattamenti.

Animali

  • Controllare la presenza di zooplancton nell’acqua.

Strutture e impianti

  • Pulire regolarmente i filtri degli skimmer e delle pompe per assicurare il libero scorrimento dell’acqua e il corretto funzionamento dell’impianto. Questi interventi vanno effettuati almeno una volta alla settimana.
  • Alzare il livello di ricircolo in funzione del rialzo termico dell’acqua e del numero dei bagnanti